Italienische Sprache und Literatur

Vorlesung Literaturwissenschaft

Dienstag, 05.12.2017

La "Commedia" di Dante si presenta come una grandiosa sintesi della tradizione, e intende prolungare sia la grande tradizione della poesia classica (soprattutto quella epica di Virgilio e Lucano, nonché le Metamorfosi di Ovidio), sia quella della poesia cristiana, che, agli occhi di un autore medievale, si colloca ad un superiore livello quanto a contenuto di verità. Nel far questo, Dante assegna un ruolo straordinario e del tutto inedito alla letteratura, che rivendica per sé non il tradizionale ruolo di «bella menzogna», ma quello ben più elevato di rivelazione profetica, proponendosi come strumento di salvezza universale. Il corso seguirà, lungo il poema, l’intrecciarsi dei riferimenti al mondo classico ed a quello biblico, valutandone di volta in volta l’influenza e le funzioni, e soffermandosi sui valori simbolici che assumono l’immaginario cristiano e quello pagano nel corso dell’itinerario dantesco. Ciò permetterà di valutare in tutta la sua portata la modernità della poesia della "Commedia", che non può essere definita semplicemente come la somma di precedenti esperienze, ma che si configura come una creazione letteraria arditissima e del tutto nuova. Per la partecipazione al corso è obbligatorio procurarsi un’edizione commentata della "Commedia".

Veranstaltungsart:Vorlesung/Seminar
Dozierende(r): Prof. Dr. Stefano Prandi
05.12.2017:10:15 - 12:00
Ort: Unitobler
Lerchenweg 32-36
3012 Bern
F-112, Seminarraum

Sie können diese Veranstaltung in ihrer persönlichen Agenda speichern. In Ihrer persönlichen Veranstaltungsübersicht finden Sie alle relevanten Detailinformationen zu Ihren gespeicherten Veranstaltungen zum Ausdrucken.